12/03/2021 COMUNICATO SINDACALE

Alla Stampa e TV -Loro Sedi-

Nella mattinata dell’11 Marzo 2021 è stato somministrato il vaccino AstraZeneca, lotto ABV2856, al personale scolastico di Cosenza. La somministrazione dello stesso è stata sospesa in quanto il lotto menzionato nella comunicazione dell’agenzia italiana del farmaco “Aifa” aveva segnalato “eventi avversi gravi in concomitanza con la somministrazione”.
A seguito della segnalazione di alcuni malori, l’agenzia italiana del farmaco Aifa ha deciso, in via precauzionale, di vietare l’utilizzo di tale lotto su tutto il territorio nazionale, riservandosi di approfondire scientificamente, ove necessario, anche in stretto coordinamento con l’EMA, agenzia del farmaco europea.
L’Aifa comunica che non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino ed eventi di mortalità; pertanto “sta effettuando tutte le verifiche del caso, acquisendo documentazioni cliniche in stretta collaborazione con i NAS e le autorità competenti. I campioni di tale lotto verranno analizzati dall’Istituto Superiore di Sanita”.
Alcune agenzie d’informazione indicano che il personale scolastico, al quale è stato somministrato il vaccino appartenente al lotto bloccato, verrà seguito tramite farmacovigilanza dall’Asp di Cosenza.
Dal punto di vista umano il Sindacato SAB esprime vicinanza a tutti coloro i quali subiscono effetti collaterali ed augura loro una pronta guarigione.
Il SAB è sicuro che il metodo scientifico, LA SCIENZA, con i metodi rigorosi e i percorsi logici chiari e definiti, saprà tutelare la salute collettiva.

Prof. Giovanni Fiorentino
Segretario Generale SAB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *